Il racconto shock di Duffy “Stuprata, drogata e tenuta prigioniera per alcuni giorni”

27
Feb
2020
Pubblicato da:

Dopo il boom mondiale del 2008, arrivato grazie al successo del singolo Mercy e del suo album di debutto, Rockferry, la cantante gallese Duffy è, sostanzialmente, sparita dalle scene musicali.

Dal 2011 è praticamente sparita dalle scene con sole alcune rare apparizioni. Ora, sul suo profilo Instagram, Duffy racconta la sua drammatica storia dove parla di abusi e violenze.  Una confessione shock, in cui vengono spiegate le ragioni che l’hanno portata a sparire dalle scene nel 201

“Beh, non sono del tutto sicura del perché ora sia il momento giusto e di cosa renda per me emozionante e liberatorio parlare. Non posso spiegarlo. Molti di voi si chiedono cosa mi sia successo, dove sono scomparsa e perché. Un giornalista mi ha contattato, ha trovato un modo per raggiungermi e gli ho detto tutto l’estate scorsa. Era gentile e mi è sembrato così fantastico parlare finalmente.”

Lo stupro sarebbe avvenuto a Londra. La vincitrice dei Grammy, che nel 2011 disse di voler “prendersi una pausa” dai riflettori pubblici, nel post ha scritto “La verità è che, ora sto bene e sono al sicuro, sono stata stuprata, drogata e tenuta prigioniera per alcuni giorni. Ovviamente sono sopravvissuta. La ripresa ha richiesto tempo. Non esiste un modo più leggero per dirlo. Ma posso dirvi che dopo dieci anni e le migliaia e le migliaia di giorni durante i quali avrei voluto sentire di nuovo il sole nel mio cuore, ora il sole splende di nuovo…”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui