I “Gemelli diversi” di Sanremo si raccontano. Nino D’Angelo e Livio Cori insieme sul palco

01
Feb
2019
Pubblicato da:

Due generazioni, due stili ma sopratutto due voci diverse: Nino D’Angelo e Livio Cori compongono uno dei duetti che incuriosiscono maggiormente di questo Festival, in gara con il brano Un’altra luce.

La coppia, tramite il più “anziano” dei due, si racconta. D’Angelo dichiara Io ho 61 anni eppure lui mi tratta come se avessi la sua età. Mi viene da ridere ma è molto bello. Un’altra Luce è una canzone napoletana attuale. La nostra è una generazione di sessantenni che ha fallito. Abbiamo fatto troppi casini lasciando i giovani senza un futuro”.

Per Livio è la prima volta su quel palco, ma D’Angelo invece è di casa “È la sesta volta che ci vado. Comunque, è sempre un’emozione nuova. Sto più rilassato, ho un’età, riesco a gestire meglio la tensione. Sono contento per Livio Cori, è la prima volta che sale sul palco di Sanremo e quindi sarà molto emozionato. È un bravo ragazzo, molto rispettoso della mia storia. Un mio fan, ci siamo conosciuti meglio, abbiamo fatto una canzone come un padre e un figlio”.

La coppia porta in scena un brano importante, che Nino D’Angelo spera piaccia ai napoletani Mi aspetto tanti consensi dai napoletani. Da questa canzone esce un nuovo D’Angelo”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui