I conduttori della storia di Sanremo: da Mike Bongiorno fino ad Amadeus

I conduttori della storia di Sanremo: da Mike Bongiorno fino ad Amadeus

02
Mar
2021
Pubblicato da:

Sono passate in televisione ben 70 edizioni del Festival Di Sanremo, il più longevo programma della televisione italiana che per decenni e diverse generazioni ha portato la grande musica italiana in tutte le case.

La prima volta del Festival fu nel 1951 quando Nilla Pizzi vise con il brano Serenata a nessuno. Poi negli anni, furono tanti gli artisti che camminarono su quel palco, tanti i nomi nati quasi per caso (come Laura Pausini per citarne una) e altrettanti i conduttori, alcuni rimasti indimenticabili.

I primi 4 festival furono condotti da Nunzio Filogamo ma a fare la differenza su, anni dopo nel 1963 Mike Bongiorno sulle cui spalle contano oggi ben 11 edizioni (l’ultima nel 1997).

Nel 1968 è arrivato sul palco dell’Ariston Pippo Baudo, che ad oggi detiene il record assoluto di conduzione del Festival di Sanremo, con ben 13 edizioni. A quella del ’68, si sono aggiunte 1984, 1985, 1987, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 2002, 2003, 2007.

C’è stato Fabio Fazio ha condotto nel 1999 e 2000 per un totale di 4 edizioni (comprese 2013 e 2014), dopo di lui Raffaella Carrà nel 2001, Paolo Bonolis nel 2005 ritornato anche nel 2009, Antonella Clerici nel 2010, Gianni Morandi ha fatto un bis di conduzioni nel 2011 e 2012, Carlo Conti dal 2015 al 2017 e Claudio Baglioni nel 2018 e 2019, registrando un record assoluto negli ascolti.

Quest’anno per la 71esima edizione del Festival Di Sanremo è stato chiamato nuovamente Amadeus accompagnato dall’amico inseparabile Fiorello: la coppia si prepara a condurre una delle più surreali e difficili edizioni della storia della kermesse canora italiana.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui