Gli auguri con polemica di Marco Carta per il nuovo anno

Gli auguri con polemica di Marco Carta per il nuovo anno

03
Gen
2020
Pubblicato da:

Quello appena terminato non è stato un anno tranquillo per Marco Carta che si è trovato al centro di uno scandalo per il furto di alcune magliette alla Rinascente di Milano. L’artista è riuscito a chiudere la vicenda dopo mesi e per il nuovo l’augurio è molto particolare.

La lettera di sfogo, dove il giovane cantante non sembra trattenere disprezzo e rabbia, arriva sui social. Nella lunga lettera ai suoi lettori, Marco parla anche di un nuovo singolo inciso con un collega straordinario di cui però non fa il nome: il suo desiderio era quello di iniziare l’anno con della nuova musica, ma qualcosa non sembra essere andato per il verso giusto.

Buonanotte world paper.
Avrei voluto tanto cantarvi un singolo
Che ho inciso da poco e scritto con un collega straordinario…
Avete presente quando si è così fieri e contenti di qualcosa da avere voglia di dirlo al mondo intero? Ecco..
In questi primi giorni del
2020 sono un po’ frastornato..
Come augurio per il
2020 vorrei cancellare il marcio che ruota intorno alla musica, quella discografica.
Vorrei che la signora musica non fosse solo
Un bancomat, che gli artisti stessi non lo fossero..
Vorrei che tagliassero lo spago che affligge e tarpa le ali della musica vera, quella di cuore.
Spero che la musica torni a splendere di merito, di nuovo.
Niente più calci nel di dietro e niente più finti numeri gonfiati, ma solo
Musica musica musica.
Sarebbe bello..
Io continuerò a camminare con le mie gambe insieme a voi e a chi si vorrà aggiungere con un pizzico di follia.
Via amo da anni, vi amo anche adesso.
-Marco-

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui