Gianni Morandi sul caso del concerto de Lo Stato Sociale a Bologna

23
Mag
2018
Pubblicato da:

Il cantautore italiano difende il diritto de Lo Stato Sociale di esibirsi in Piazza Maggiore a Bologna, dopo l’ipotesi di annullamento avanzata dalla Soprintendenza.

Gianni Morandi, l’uomo “che tutto può” proprio come lo aveva etichettato il leader della band arrivata seconda a Sanremo, ha voluto dire la sua su questo argomento, che da giorni ormai fa discutere.

Lo Stato Sociale dovrebbe esibirsi il 12 giugno a Bologna, in Piazza Maggiore, con un evento gratuito dove sarà presente anche il Piccolo Coro Dell’Antoniano: ma la data è incerta perché secondo il rappresentate della Soprintenda “Nessuno sa chi sono”.

E invece non sarebbe proprio così: a sostenere i giovani artisti ci sarebbe Morandi che con un video pubblicato sui social dice “Ma come non li fate suonare in Piazza Maggiore? Ma… Lo Stato Sociale sono fortissimi, hanno un successo enorme, anche a Sanremo, per un certo pubblico, per i giovani sono molto più famosi di noi dinosauri. No no, devono suonare”.

Che l’intervento di Gianni Morandi possa servire a convincere per il via libera al concerto?

 

“Non siamo mica Gianni Morandi” ma gli vogliamo bene. @morandi_official #lostatosociale #garrinchadischi #piazzamaggiore #12giugno #siatecitutti #dairegaz

Un post condiviso da Lo Stato Sociale (@lostatosociale) in data:

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui