Francesco Gabbani dalla parte di Junior Cally “La libertà d’espressione non va limitata”

21
Gen
2020
Pubblicato da:

Junior Cally e la sua eliminazione dal pubblico, richiesta dal pubblico, sta diventando sempre più un argomento sia di spettacolo che politico. 

Sulla presenta dell’artista a Sanremo, il mondo della politica e la stessa direzione di Sanremo si divide: da una parte chi lo vuole fuori dall’Ariston, dall’altra parte ci sono tantissimi personaggi che lo difendono.

Tra i tanti c’è anche Francesco Gabbani, anche lui in gara quest’anno al Festival, che difende il collega affermando che “La libertà di espressione non va limitata, altrimenti bisognerebbe aprire un’inquisizione per tanti altri artisti”.

Da queste parole si evince come l’artista di Magellano sia contro la petizione, contro le 23 mila firme racconto, contro le richieste della sua eliminazione prima ancora dell’inizio della gara.

L’artista presto fuori con l’album Viceversa non accusa Cally di aver usato frasi volontariamente sessiste o diffamatorie contro le donne, al contrario vede i testi tanto incriminati da parte del pubblico come “libertà espressiva”.

Gabbani pubblicherà il nuovo disco dopo il festival “Non vuole essere un concept album, ma c’è un filo conduttore che corre tra le canzoni: un inno alla condivisione e all’abbandono dell’individualismo. È anche un modo per guardarmi allo specchio e chiedermi chi sono io in rapporto agli altri, scoprendo di sentirmi soprattutto una persona libera che ha sempre rispettato gli altri”.

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui