Fiorello “A Sanremo potrei tornarci come concorrente”

13
Feb
2020
Pubblicato da:

Showman, conduttore, artista ma anche cantante: Rosario Fiorello ha impresso il suo nome nel Festival di Sanremo di Amadeus, l’edizione numero 70, una delle più ricche e di successo degli ultimi 20 anni. La sua presenza è stata complice negli ascolti record e la Rai lo vorrebbe ancora per il prossimo anno.

Ma Fiorello ha già chiarito che non tornerà mai più all’Ariston, a Sanremo, al Festival come conduttore. Le possibilità di rivedere “Ciuri” sul palco ligure si riducono a una: Fiorello come concorrente.

Questo è quanto ha dichiarato lui stesso in un’intervista a La RepubblicaNon lo farò mai da presentatore, mi snaturerei. Ma non escludo di tornarci come cantante in gara per la libidine di fare tre minuti a sera e respirare l’atmosfera senza fare l’ospite. Canto e vado al ristorante a seguire il festival”. 

Dopo un’edizione importante dove Fiorello ha fatto di tutto, un suo possibile ritorno sarebbe per forza sotto altre vesti “Ho fatto di tutto: sono uscito come prete, come De Filippi, come coniglio e De Filippi insieme, ho inseguito Morgan che inseguiva Bugo che inseguiva Morgan. Un festival irripetibile. Anche se lo facessimo di nuovo io e Amadeus, replicare le stesse sensazioni sarebbe impossibile”. 

Lo showman alla vigilia dei 60 anni (il prossimo 16 maggio) traccia anche un bilancio della sua carriera, dalla partecipazione a film come Il talento di Mr. Ripley e Passione, all’offerta di lavorare a Hollywood rifiutata “Non m’interessa avere più successo di quello che ho. Sanremo mi va benissimo”, conclude. 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui