Festival Rototom, gli organizzatori ci ripensano: “Che Matisyahu venga ad esibirsi!”

20
Ago
2015
Pubblicato da:

Dopo le polemiche degli ultimi giorni scaturite dalla decisione del festival raggae spagnolo Rototom di non permettere al cantante ebreo Matisyahu di esibirsi, gli organizzatori dell’evento hanno fatto un passo indietro e hanno dichiarato ufficialmente sui social che il musicista americano è il benvenuto.

Le accuse di antisemitismo delle associazioni ebraiche hanno così convinto gli organizzatori del festival a reinserire nel cast Matisyahu, escluso perché rifiutatosi di esternare pubblicamente il suo supporto alla creazione di uno stato palestinese. A chiedere la pubblica dichiarazione all’artista era stato soprattutto il BDS, movimento pro-palestina contrario alle politiche di Israele nei territori occupati che ha in Roger Waters uno dei suoi esponenti musicali più noti.

Ecco il comunicato ufficiale del Festival pubblicato su Facebook: “Il Rototom Sunsplash rigetta l’antisemitismo ed ogni forma di discriminazione nei confronti della comunità ebraica. Rispettiamo sia la loro cultura che le loro credenze religiosi e chiediamo sinceramente scusa per quel che è successo […]. Il Rototom Sunsplash vuole pubblicamente scusarsi con Matisyahu per aver cancellato il suo concerto e invitarlo a esibirsi al festival per il 22 agosto, giorno per il quale era stato originariamente invitato ad esibirsi […]”

Al momento Matisyahu non ha risposto al nuovo invito dunque non possiamo sapere se ha accettato le scuse degli organizzatori.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui