Fedez, 28 anni e un conto milionario “I miei guadagni sono destinati alla mia famiglia”

Fedez, 28 anni e un conto milionario “I miei guadagni sono destinati alla mia famiglia”

16
Ott
2017
Pubblicato da:

Federico Leonardo Lucia, il giovanissimo rapper quasi milionario che grazie alla sua musica è riuscito a diventare uno degli artisti italiani più affermati del momento, resta con i piedi per terra. Il suo successo come cantante singolo, e successivamente in coppia con il collega J-Ax sono stati la sua fortuna, nonostante questo l’artista non nasconde le sue origini.

Nonostante l’enorme successo che l’ha quasi travolto e le spese pazze fatte con i proventi della sua musica (come l’appartamento di lusso a Milano), Fedez non dimentica mai le sue origini e le sua famiglia.

Prima di tutto infatti per lui viene il benessere dei suoi cari; al Corriere della Sera racconta dei primi soldi guadagnati “Sono stato maturo, ho sistemato la situazione economica della mia famiglia. Poi ho fatto 1000 euro di shopping”.

Il suo debole (costoso, ma che si può permettere) sono i gioielli; lui ridendo non lo nasconde e confessa “Sì, mi piacciono i gioielli. Sono un povero arricchito”.

Oggi che Fedez è sull’onda del successo, grazie anche alla madre Tamara che è diventata la sua manager, svela alcuni ricordi della sua infanzia, confessando che nonostante la grande quantità di ricchezza sia arrivata alla sua famiglia, il padre si è rifiutato di accettare che il figlio gli pagasse gli ultimi anni di contributi per andare prima in pensione.

“Non eravamo una famiglia da Mulino Bianco, abbiamo cominciato ad andare in albergo grazie al mio lavoro, prima solo in campeggio. Non erano i classici genitori che ti dicono di aspettare due ore prima di fare il bagno. Mia madre lavora con me, mentre mio padre non aveva queste ambizioni. Lui fa il magazziniere, gli manca poco per la pensione. Gli ho proposto di pagare io i contributi che servono per farlo smettere, ma non vuole. I guadagni dei primi due anni li ho usati per pagare i debiti che avevamo. Da mio padre ho ereditato la capacità di vendere. Lui è un ex orafo ed era bravo in questo. Con mia madre siamo praticamente uguali. Sono un piccolo Stakanov, come lei. E come lei sono molto impulsivo, abbiamo entrambi la tendenza a essere guerrafondai”.