Eurovision annullato, la lettera di Diodato “Prima la salute”

20
Mar
2020
Pubblicato da:

Avrebbe dovuto rappresentare l’Italia all’Eurovision Song ContestDiodato con la sua Fai Rumore che ha vinto il Festival di Sanremo, eppure il cantautore italiano non avrà questo onore. L’evento per la prima volta dopo 64 edizione consecutive è stato annullato a causa dell’emergenza in corso.

Il motivo, ovviamente, è la diffusione del Coronavirus ormai in tutta Europa e l’emergenza sanitaria che costringe tutti a prendere le dovute precauzioni.

Nelle ultime settimane abbiamo esplorato molte opzioni alternative per consentire all’Eurovision Song Contest di proseguire – si legge sul sito della manifestazione – Tuttavia, l’incertezza creata dalla diffusione di Covid-19 in tutta Europa e le restrizioni poste in essere dai governi delle emittenti televisive partecipanti e dalle autorità olandesi hanno fatto sì che l’Ebu (l’Unione Europea di radiodiffusione) prendesse la difficile decisione di annullare l’evento dal vivo come programmato”.

Si era pensato anche a una gara senza pubblico, ma non sarebbe stata la stessa cosa e le persone dello staff e gli artisti avrebbero comunque messo a rischio la propria salute.

Diodato è intervenuto personalmente sui social, pubblicando il suo pensiero in merito all’annullamento della gara “Mi dispiace tanto per la cancellazione dell’Eurovision, per il lavoro portato avanti in queste settimane da Carosello Records e Rai 1, per tutte le belle idee che stavamo realizzando – ha commentato su Instagram – Ma viviamo in un periodo drammatico e di grandissima difficoltà. E sono convinto che la priorità debba essere quella di tutelare la salute di tutti i cittadini. Solo quando tutti supereremo questo momento buio potremo tornare a vivere con la giusta leggerezza e gioia un evento di tale condivisione”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui