Eurovision 2019, Ucraina fuori dalla gara

28
Feb
2019
Pubblicato da:

Si delinea ogni giorno di più la lista dei concorrenti e degli artisti che prenderanno parte all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest, che quest’anno avrà luogo nel mese di maggio a Tel Aviv.

Tanti i paesi che hanno già confermato il proprio rappresentate, come ad esempio l’Italia con Mahmood e la sua Soldi, ma alcuni all’ultimo minuto si sono visti costretti a rifiutare questa grande possibilità. E’ il caso infatti dell’Ucraina che con le valigie praticamente pronte ha visto la sua cantante rappresentate dover dire di no.

Il motivo sarebbe un contratto “troppo costoso” per lei: il caso Maruv, questo il nome della donna, ha fatto parecchio discutere inizialmente per i rapporti di lei con la Russia, paese ostile all’Ucraina, dove aveva annunciato un tour. Per questo motivo le conseguenze per lei sono state pesanti: le è stato imposto un contratto esagerato, pieno di restrizioni, penali da 2 milioni grivnie e neanche un rimborso spese.

La cantante si era trovata costretta a rifiutare quel contratto e dunque rifiutare di rappresentare il suo Paese all’Eurovision. Il paese ha tentato di trovare altri rappresentanti da inserire nella gara, ma tutti hanno rifiutato l’offerta.

Quindi l’Ucraina è ufficialmente fuori dalla gara.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui