Era l’icona della destra americana, ma oggi Taylor Swift rompe il silenzio “Trump? Ripugnante”

20
Set
2019
Pubblicato da:

Taylor Swift si schiera. La cantante che da sempre è stata vista da moltissimi come l’icona della politica di destra americana, per la prima volte rompe il silenzio e fa chiarezza sulla sua posizione.

Per tempo ha mantenuto il totale silenzio sul fattore politica, ma oggi quasi inspiegabilmente decide di fare chiarezza e risponde ad alcune parole che riportava anni fa un sito di ultradestra “Taylor Swift è una dea pura ariana, come qualcosa che esce dalla poesia classica greca […] È anche un dato di fatto che Taylor Swift sia segretamente una nazista e sta semplicemente aspettando che venga il tempo di Donald Trump alla Presidenza che renda sicuro il suo coming out per annunciare la sua agenda ariana al mondo” . Con queste affermazione prende chiaramente anche le distanze dal presidente Donald J. Trump.

Un po’ come negli ultimi giorni hanno fatto anche i Green Day, la cantante dei record afferma di non essere assolutamente in accordo con il pensiero politico oggi al governo “Non c’è nulla di peggio della supremazia bianca. È ripugnante. Non dovrebbe esserci posto per questo”.

Anzi, la Swift non solo attacca Trump ma rimpiange addirittura il presidente precedente, Obama “Abbiamo vissuto un momento meraviglioso quando Obama era presidente: le nazioni straniere ci rispettavano. Eravamo entusiasti di avere una persona di quel calibro alla Casa Bianca. L’ho votato alla mia prima elezione e ho votato per rieleggerlo”. 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui