Emma Marrone al Maurizio Costanzo Show

11
Apr
2018
Pubblicato da:

Nella nuova puntata in onda giovedì 12 aprile in seconda serata su Canale 5, il giornalista Maurizio Costanzo ha radunato in studio un ricco gruppo di personaggi televisivi.

Il parterre di ospiti della prossima puntata in onda dalle 23:20 circa vedrà l’arrivo in studio di Emma Marrone, l’opinionista Selvaggia Lucarelli per la sua prima volta nel salotto di Costanzo, l’ironico Giancarlo Magalli, gli ex gieffini vip Luca Onestini e Raffaello Tonon, il presentatore di Temptation Island Filippo Bisciglia, la prezzemolina Maria Monsé, il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri Silva e la responsabile del progetto Cuore in Comune Alessandra Pozzi.

In puntata con tutti gli ospiti presenti si parlerà principalmente del delicato tema del cyberbullismo, dove saranno protagonisti i genitori di Livio, il ragazzo di 16 anni di Verona che nel 2012 si è tolto la vita.

Con Emma Marrone in particolare ci sarà un momento dedicato alla musica: al centro della scena il suo ultimo disco Essere qui, uscito il 26 gennaio per la Universal Music Gruop e già certificato disco d’oro per le 25mila copie vendute. Non mancherà quasi sicuramente una sua performance dal vivo, magari con l’ultimo singolo uscito in radio Effetto domino.

 

#Repost @cuneytakeroglu with @get_repost ・・・ Miss this is one! ❤ #Bella ❤ @real_brown ❤ 🇮🇹 with her new album is out !! 🔥 #EmmaMarrone #EssereQui #HappySunday #GoodThingsComing #ComeBack C xx

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown) in data:

Il nuovo disco di Emma è un progetto diverso dai precedenti, molto importante e come raccontò lei nel suo debutto “Essere qui vuol dire: io ci sono e faccio quel che amo. È una frase che ho trovato in un libro. Quando l’ho letta ho capito che questo disco è un inno alla vita e all’importanza di esserci. Ho fatto pace con la mia parte più debole e fragile. Al di là delle apparenze, sono una persona insicura, vivo il mio lavoro come una cura costante alle mie fragilità. Questa volta volevo rischiare, rivoluzionare, cambiare, per non tradire un bisogno che sento da tempo. Essere sé stessi è difficile, soprattutto se fai un mestiere in cui sei esposta al giudizio altrui. Ma ho imparato a non farmi intrappolare dalle proiezioni degli altri, che ero abituata ad ascoltare, forse per insicurezza. A piccoli passi e facendo grandi sforzi mi sono lasciata andare. Oggi artisticamente e umanamente sono una persona più luminosa. Questo disco rappresenta la vittoria della serenità contro l’insicurezza.”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui