“Emma come Stai?” la cantante racconta “Non al Top, ma ‘Fortuna’ non poteva aspettare”

31
Ott
2019
Pubblicato da:

 

Emma Marrone, o semplicemente real_bown per la rete, festeggia la prima settimana di uscita del suo ultimo disco. Fortuna in soli 7 giorni ha scalato le classifiche nazionali arrivando primo, anche in fatto di ascolti.

Anticipato dal brano Io Sono Bella, questo disco che arriva per festeggiare i 10 anni della carriera di Emma si presentava già come un successo. Purtroppo però i suoi piani sono stati bruscamente interrotti ad un certo punto dalla brutta malattia che si è inaspettatamente ripresentata. Eppure Emma non ha ceduto e anche se non pienamente in forma, il disco l’ha fatto uscire.

“Sta andando tutto bene, sono contenta di poter parlare del mio album, delle canzoni, della produzione, del sound, sto parlando di cose che mi appartengono, che sono mie” racconta la cantante che nonostante la malattia non ha voluto rinunciare alla sua musica “Questo disco nasce da subito, perché l’anno scorso, a febbraio, marzo, ero in tour e intorno all’8 aprile ero a Los Angeles. Ci sono stata un mese e mi sono portata dietro dei provini, la penna e il taccuino, perché scrivo sulla carta, dovevo tirare subito fuori delle cose nuove. È un disco che è nato nel tempo, ho iniziato ad assemblare i pezzi, a farmi ispirare, e non è un caso che sia andata a Los Angeles, non perché fa cool ma perché ero dall’altra parte dell’Oceano, lontana da casa, dalle mie sicurezze, da ciò che mi apparteneva, dovevo sentire l’adrenalina e la paura di una grande metropoli e lì ho preso ispirazione.”.

Tra i singoli più importanti, oltre a quello con Vasco Rossi e a Mascara  donatole dall’amica Elisa, c’è anche proprio la title track Fortuna in cui canta “Più dite male e più mi va bene“. Questa frase che si ripete più volte sembra la risposta che dopo tanti arriva a tutti coloro che l’hanno sempre criticata.

“Esattamente, anzi in realtà è un rompetemele anche, tanto non me ne frega niente – conferma lei – Mia nonna diceva sempre di non sputare in aria che ti torna in faccia, ed è così, quando le persone ti dicono male e non te lo meriti poi il karma gira. Nonostante siano state dette tante cose bellissime, ce ne sono state altre orrende, io ho fatto in modo che restassero solo quelle positive e quelle orrende me le sono fatte scivolare addosso, anzi mi hanno fatto tirare fuori la voglia di dimostrare che niente può farmi male.”

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui