EMA: ecco cos’è successo ieri sera e chi ha vinto a Glasgow

10
Nov
2014
Pubblicato da:

Si sono tenuti ieri sera a Glasgow gli Mtv Europe Music Awards 2014, presentati da una scatenata Nicki Minaj e ricchi di ospiti e sorprese. Gli One Direction hanno dominato la serata, portandosi a casa ben tre statuette. Meravigliosa la performance di Alicia Keys, che si è presentata sul palco con il suo bel pancione, senza freni la Minaj, che ha stupito il pubblico nel doppio ruolo da performer e padrona di casa, con un cambio di abito ad ogni entrata.

La grande novità è che ad ospitare gli Mtv Europe Music Awards 2015 sarà Milano: l‘appuntamento è per il 25 ottobre 2015 al Forum di Assago, nella settimana che chiude l’Esposizione Universale. E’un impegno e un piacere importante per l’Italia, che però è rimasta delusa dal vincitore della statuetta del Worldwide Act Award: come saprete, tra i nominati della categoria c’era anche Alessandra Amoroso a rappresentare il Sud Europa, ma la statuetta è andata a Bibi Zhou, cantautrice cinese che rappresentava Asia, Cina Continentale, Hong Kong e Taiwan. 

Ecco i vincitori degli EMA 2014:

  • – Best Song – Ariana Grande con Problem ft Iggy Azalea
  • – Best Pop – One Direction
  • – Best Female – Ariana Grande
  • – Best Male – Justin Bieber
  • – Best Live – One Direction
  • – Best New – 5 Seconds of Summer
  • – Best Video – Katy Perry con Dark Horse ft Juicy J
  • – Best Rock – Linkin Park
  • – Best Alternative – Thirty Seconds To Mars
  • – Best Hip Hop – Nicki Minaj
  • – Best Electronic – Calvin Harris
  • – Biggest Fans – One Direction
  • – Best Look – Katy Perry
  • – Best PUSH – 5 Seconds of Summer
  • – Best World Stage – Enrique Iglesias
  • – Worldwide Act Award – Bibi Zhou
  • – Global Icon – Ozzy Osbourne
  • – Best Song with a Message – Alicia Keys con We Are Here.
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui