Elisa scrive a Willy “Il tuo sorriso in un mondo in cui troppi vaghiamo nel buio”

11
Set
2020
Pubblicato da:

“Caro Willy, è il tuo sorriso a spiegare tutto. Non ti ho conosciuto, ma chi sapeva sorridere così all’età che avevi, stava di certo diventando un grande uomo”: così comincia la commossa lettera di Elisa Toffoli per Willy Monteiro Duarte. La cantante ha voluto dedicare un pensiero al 21enne ucciso nel corso di una rissa a Colleferro.

“…Un grande uomo. Di certo doveva essere stato un tenerissimo bambino, qualcuno a cui è stato insegnato l’amore. Qualcuno a cui è stata insegnata la tenerezza, la lealtà e la nobiltà d’animo, anche quelle, di sicuro”, prosegue l’artista, che si rivolge direttamente al giovane drammaticamente scomparso: “Gli uomini come te Willy, cambieranno il mondo, ora lo sai ancora meglio”, scrive l’artista che immagina il ragazzo da bambino tra le braccia di sua mamma, un “abbandonarsi” primordiale simbolo della fiducia più autentica.

“Quell’abbandonarsi primordiale non lo conoscono tutti. È uno dei più grandi problemi che abbiamo quaggiù Willy, e ora tu lo sai”, dice Elisa, affemando ancora che a questo mondo “la gente non si fida, la gente ha paura dell’altra gente e sopportarlo è difficile. Ci si sente soli e tristi. I tuoi occhi mi dicono che conoscevi meglio la dolcezza e la serenità, ma ora capisci che c’è chi non sa nemmeno cosa siano queste cose. Ci sono uomini violenti che non conoscono le vere leggi del mondo, dell’universo”.

Una missiva che la cantante ha sentito l’esigenza di scrivere. “Non potevo non scrivere Willy, mi sei rimasto nel cuore e volevo dirlo a tutti… Riposa in pace, sorridi ancora e portaci un po’ di sole perché in troppi vaghiamo nel buio e nella solitudine”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui