Edoardo Bennato nella scuola di Amici “È una battaglia dura, ma dovete rispondere a tono e con le armi migliori”

Edoardo Bennato nella scuola di Amici “È una battaglia dura, ma dovete rispondere a tono e con le armi migliori”

24
Gen
2018
Pubblicato da:

Uno dei numeri 1 della musica italiana è stato chiamato all’appello nella scuola di Amici di Maria De Filippi per dare alcuni consigli ai giovani aspiranti artisti, che inseguono il sogno del successo.

La scalata verso il successo non è semplice, è fatta di insidie, di momenti belli ma anche di cadute. I suoi consigli ai ragazzi svelano le difficoltà di un mestiere che oggi ha sempre di più un’enorme concorrenza vista la vastissima offerta, data anche dai tanti talent.

Per coloro che vi vedono già in televisione, voi siete dei privilegiati, come nella sfera del Paradiso” afferma Bennato, senza però dimenticare che nonostante questo facile trampolino di lancio le difficoltà non mancano “È una battaglia dura, ma dovete rispondere a tono e con le armi migliori. Il terreno è pieno di insidie. Noi facciamo un mestiere difficile, siamo facile preda dei gatti e delle volpi, che da noi vogliono solo trarre dei profitti e dei vantaggi personali. Voi dovete rispondere con sicurezza, dovete essere determinati e tosti”.

Per riuscire a farcela, bisogna essere determinati, ma la vera arma è l’autostima e la consapevolezza delle proprie capacità “L’ho capito dopo anni di gavetta, dovete fidarvi degli altri fino ad un certo punto. Basatevi sulla vostra autostima, riconoscete le vostre capacità e prendetene atto.”. A questi aspetti si aggiunge l’umiltà, nella scelta dei modi di porsi con la gente e nei temi da trattare nella propria musica “Quando si parla di argomenti particolari, di carattere politico o sociale, bisogna misurare le parole, altrimenti si finisce per essere accusati di voler compiacere sé stessi”.