Covid, Valerio Scanu “Ho perso mio padre, la gente non si rende conto della gravità della situazione”

Covid, Valerio Scanu “Ho perso mio padre, la gente non si rende conto della gravità della situazione”

01
Mar
2021
Pubblicato da:

Pochi giorni prima di Natale il cantante Valerio Scanu ha perso il padre a causa del Covid. Dopo settimane di silenzio, Scanu ha affidato all’Adnkronos uno sfogo dopo le continue scene di assembramenti in giro per l’Italia, contro i negazionisti e contro chi ancora sminuisce la pandemia e non rispetta le regole anticontagio. 

“Io ho perso mio padre che era una persona sana e non aveva nessuna patologia, ma in molti ancora non capiscono, non si rendono conto della gravità della situazione e di come il Covid sia imprevedibile. Auguro loro di non trovarsi mai in questa situazione”.

Molte persone non hanno ancora capito”, si sfoga il cantante “la domenica la gente sta ammucchiata al mare, non c’è logica in questo. I più se ne fregano, e non appena hanno lasciato libere le briglie tutti hanno fatto il ca*** che volevano”.

Scanu se la prende anche con quelli che non rispettano le regole anti contagio imposte dal governo per fronteggiare la pandemia: “C’è gente che ancora gira senza mascherina. Posso anche ammettere che uno sia negazionista, o scettico, ma poi se ti trovi davanti a qualcuno la mascherina la devi mettere”.

Per Scanu “si può essere anche scettici, e negazionisti, ma bisogna anche essere rispettosi di chi ha vissuto un dramma”. 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui