Celentano si mobilita per salvare la via Gluck

Celentano si mobilita per salvare la via Gluck

21
Mar
2013
Pubblicato da:

Tutti avremo ascoltato, almeno una volta nella vita, “Il Ragazzo Della Via Gluck” di Adriano Celentano. Il brano, presentato al Festival di Sanremo 1966 e subito eliminato dopo la prima serata, è diventata nel tempo una delle canzoni più note di Celentano, ed anche una delle più rappresentative, poiché nel testo vi sono molti riferimenti autobiografici: via Gluck, infatti, è la via di Milano dove…

…il cantante viveva da ragazzo con la famiglia. Nel testo, troviamo tutto l’amore del cantautore per la sua terra: “Questa è la storia di uno di noi, anche lui nato per caso in via Gluck, in una casa fuori città, gente tranquilla che lavorava. Là dove c’era l’erba ora c’è una città, e quella casa in mezzo al verde ormai, dove sarà?” (leggi il testo completo cliccando qui)

Adesso, Adriano Celentano si mobilita online per salvare la via Gluck: il cantautore ha pubblicato sul suo sito il link della petizione ‘Salviamo i luoghi del Ragazzo della Via Gluck’ promossa dall’Associazione Amici della Martesiana e dai Circoli Legambiente di Milano in cui si chiede al ministro dei Beni culturali di inserire la strada dove il molleggiato è nato e cresciuto con la famiglia tra i beni culturali e paesaggistici da tutelare.