Cantante denuncia Taylor Swift per plagio

03
Nov
2015
Pubblicato da:

Il cantante R’nB’ Jesse Graham ha citato in giudizio Taylor Swift perchè pare che in “Shake It Off” – pubblicata nel 2014 – siano presenti varie affinità con  una sua nota canzone, “Haters Gonna Hate” del 2013, contenuta nell’album “Sexy Ladies”.

E così Graham ha fatto causa alla cantante per 42 milioni di dollari con l’accusa di plagio, raccontando al New York Daily News che aveva già contattato la casa discografica della Swift prima della denuncia, chiedendo di essere citato come autore del pezzo e di poter avere una foto con la cantante. Dato che non ha ricevuto risposta, Graham è andato avanti per vie legali.

Secondo il cantante, non è possibile che la Swift abbia potuto scrivere “Shake It Off” senza prendere spunto da “Haters Gonna Hate”, ed è certo che i giudici gli daranno ragione. I due brani sono molto diversi e infatti non viene contestato il plagio musicale bensì quella lirica: secondo l’accusa, la Swift ha copiato parte del testo.

Per essere più precisi, Graham canta “Haters gonna hate / Players gonna play / Watch out for them fakers / They’ll fake you every day.” mentre il ritornello della Swift recita così: “‘Cause the players gonna play, play, play, play, play / And the haters gonna hate, hate, hate, hate, hate.”

Ecco il brano di Jesse Graham:

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui