Bublè “Dopo l’inferno, mi sono innamorato nuovamente di mia moglie”

Bublè “Dopo l’inferno, mi sono innamorato nuovamente di mia moglie”

20
Ago
2018
Pubblicato da:

Michael Bublè torna a parlare alla stampa, questa volta ancora più sorridente di prima: la famiglia si è allargata, la salute del suo primogenito è migliorata e oggi il cantante confessa di vivere un momento d’oro, fatto di tante novità inaspettate.

Per fortuna la vicenda legata al piccolo Noah e al tumore che l’aveva colpito negli anni passati sembra essere tramontata, finalmente, dopo che i genitori per parecchi mesi sono stati lontani dalla mondo dello spettacolo per dedicarsi completamente al figlio e alle cure.

Il primo raggio di luce nella famiglia è tornato con l’arrivo della nuovo bebè, la prima bambina in casa Bublè che ha segnato per tutti loro una vera rinascita e un motivo per tornare finalmente a sorridere.

Solo dopo la nascita della bambina la famiglia è tornata a parlare alla stampa, descrivendo quei mesi passati come un “viaggio nell’inferno” da cui però sono riusciti a tornare con più amore di prima.
Il cantante oggi racconta che dopo questa brutta avventura ha riscoperto la famiglia, sua moglie e l’amore tra di loro Le cose sono diventate chiare velocemente. Sono stato all’Inferno e, oggi, vivo senza paura. Io e Luisanna siamo felici. Abbiamo visto il meglio e il peggio l’uno dell’altra. Io e Luisana ci siamo innamorati di nuovo l’uno dell’altra.”.

Un ritorno alla vita questo, per tutti, tanto che la famiglia ora sogna di allargarsi ancora e ancora Non sapevo che avere un altro figlio (Vida, nata il 26 luglio, ndr) potesse essere tanto importante. C’era così tanta felicità, questo grande senso di sollievo. Sapevo che mia moglie avrebbe voluto una bambina. Quando i medici le hanno detto: “Lu, è una bimba” ha urlato. Vogliamo una grande famiglia e non credo che ci fermeremo qui”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui