Barbra Streisand in ritardo chiede scusa per le parole contro Michael Jackson

25
Mar
2019
Pubblicato da:

A volte si dice “meglio tardi che mai” e forse è il pensiero che ha fatto in queste ultime ore la cantante Barbra Streisand in merito alle accuse che aveva rivolto anni fa all’ex collega Michael Jackson.

Le dichiarazioni che Barbra Streisand si è lasciata sfuggire negli scorsi giorni sui presunti abusi sessuali consumati da Michael Jackson nei confronti di minorenni hanno sollevato un polverone mediatico: questa aveva sostenuto che “Michael Jackson aveva i suoi bisogni sessuali” e che nonostante quei fatti la violenza subita da Robson e Safechuck “non li ha uccisi, oggi sono entrambi adulti con delle famiglie“, ha detto la  cantante che oggi, alla luce di quanto emerso nel docu-film Leaving Neverland, si è vista costretta a ritrattare le sue parole che da molti sono state anche fraintese.

 Streisand ha quindi difeso l’amico Michael Jackson sollevando un mare di polemiche “Ho sbagliato, chiedo scusa alle vittime”. Poi successivamente alla stampa ha comunicato una nota in merito, in modo da far chiarezza sul suo pensiero “Per essere chiari: in nessuna circostanza è giusto che l’innocenza dei bambini venga sfruttata. Le storie che questi due giovani hanno raccontato sono state dolorose da ascoltare e io non posso che provare compassione”.

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui