Assembramenti per il derby milanese, la rabbia di Sergio Sylvestre “Io da un anno non faccio concerti”

Assembramenti per il derby milanese, la rabbia di Sergio Sylvestre “Io da un anno non faccio concerti”

27
Gen
2021
Pubblicato da:

La musica e gli artisti soffrono le regole dell’emergenza sanitaria, che ormai da un anno li ha costretti a cancellare eventi pubblici e rimandare concerti “a data da destinarsi”. La rabbia di tutti questi artisti esplode quando si vedono scene come quella di ieri: tifosi assembrati per il derby di Coppia Italia tra Inter e Milan.

Il cantautore Sergio Sylvestre, ora a Milano per lavoro, ha denunciato la situazione sui social, sfogando davanti alle immagini la sua rabbia.

“Sono qui a Milano per lavoro e guardate qui il casino”, dice sottolineando poi il paradosso di come l’assembramento di persone irrispettoso delle norme anti Covid, fosse indisturbato dalle forze dell’ordine, che pure erano presenti sul posto al fine di garantire l’ordine pubblico “Io non faccio live dall’anno scorso e la polizia è là, tranquilla, davanti a tutta questa gente”.

A dargli sostegno in questa situazione è il giornalista Gabriele Parpiglia che riprende le sue immagini e rilancia il messaggio Con un non governo allo sbando e le forze dell’ordine ferme lì a guardare . Perché ? Perché ? Perché ? La storia qual’ era ? Ah già il problema sono i ristoranti, i concerti, le palestre, la scuola , gli eventi , il turismo , eccetera eccetera”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui