“Andromeda” di Elodie conquista il disco di platino

13
Ago
2020
Pubblicato da:

Continua inarrestabile la corsa di Elodie, che, dopo il disco d’oro per l’album “This is Elodie”, oggi ottiene la certificazione che attesta il disco di platino per “Andromeda”, canzone presentata al 70° Festival di Sanremo, già disco d’oro, con 17 milioni e mezzo di stream e 18 milioni di views.

Tra i protagonisti del panorama musicale nazionale in questa estate 2020, Elodie, grazie al singolo “Guaranà” e la collaborazione in “Ciclone” di Takagi & Ketra, entrambi disco d’oro, si conferma una degli artisti più apprezzati da pubblico e critica.

L’estate live di Elodie è già iniziata con “This is Summer”, cinque date live sui palchi all’aperto di alcuni dei più importanti festival della stagione. Ha già cantato in Valle D’Aosta, lo scorso 18 luglio, in occasione del Musicastelle Outdoor 2020, e mercoledì 5 agosto, all’Indiegeno Fest di Patti (ME). Domenica 30 agosto terrà una special performance insieme a Dardust e Mahmood durante il “Memorial Alessandro Troiani” ad Ascoli Piceno, giungerà poi a Catania, giovedì 3 settembre e a Sammichele di Baridomenica 13 settembre, per il Sammichele Music FestivalElodie porterà sul palco “Guaranà”, certificato disco d’oro, con più di 17 milioni di stream e 20 milioni di views, “Andromeda”, disco di platino, altri brani di successo contenuti nell’album “This is Elodie” e non solo.

Con la certificazione di disco d’oro per l’album “This is Elodie” ottenuta pochi giorni fa, 3 milioni di ascoltatori mensili su Spotify, più di 240 milioni di visualizzazioni sul proprio canale YouTube, e il titolo di unica cantante presente nella Top200 Italia di Spotify con tre brani (“Margarita”, “Guaranà” e il featuring in “Ciclone” di Takagi e Ketra), il percorso musicale di Elodie continua a riscuotere successo.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui