Amici17, il meccanismo del Serale in onda dal 7 aprile

Amici17, il meccanismo del Serale in onda dal 7 aprile

04
Apr
2018
Pubblicato da:

Amici sta per tornare: il talent di Mediaset farà il debutto con la sua nuova edizione questo sabato 7 aprile, in prima serata su Canale 5. Per quest’anno sono tantissime le novità, tra cui un nuovo meccanismo per la valutazione delle prove.

La redazione del talent ha svelato come sarà organizzata ogni puntata del serale: tre fasi diverse, tre palchi diversi e tre organi giudicanti diversi. La prima fase è giudicata dai professori; la seconda fase è giudicata dal televoto; la terza fase è giudicata dalla Commissione Esterna.

Ecco nel dettaglio in cosa consiste ogni fase delle nuove sfide.

PRIMA FASE: Qui entrambe le squadre si presenteranno al pubblico ed eseguiranno una esibizione corale accompagnate da una star italiana o internazionale (nella prima puntata del Serale ci sarà come ospite: Laura Pausini). In questa fase, che appartiene al primo palco, le squadre non sono l’una contro l’altra, ma si tratta di una semplice presentazione al pubblico e toccherà ai professori indicare gli alunni che saliranno sul secondo palco e quindi parteciperanno alla seconda fase del programma.

SECONDA FASE: Nella seconda fase e quindi sul secondo palco sono presenti le due squadre, la Squadra Bianca e la Squadra Blu, composte dai partecipanti indicati dai professori nella prima fase. In questa fase Squadra Bianca e Squadra Blu si scontreranno e a giudicare sarà unicamente il televoto. Le canzoni e le coreografie cantate e ballate dai concorrenti saranno scelte dai professori o dalla produzione e potrà esserci anche la possibilità per i ragazzi di duettare con star della musica italiana o internazionale (nella prima puntata del Serale ci saranno come ospiti: Fabri Fibra e Alice Merton).

TERZA FASE: Nella terza fase del programma, e quindi sul terzo palco, arriveranno solo tre concorrenti o più di tre, solo se stabilito dalla produzione, e parteciperanno non più come squadra, ma singolarmente. Le esibizioni della terza fase del programma non sono scelte dai professori ma sono direttamente curate dal direttore artistico del programma Luca Tommassini. In questa terza fase unico organo giudicante è la Commissione Esterna.