Al Bano a Trump “Gli canterei O Sole Mio”

30
Gen
2017
Pubblicato da:

Aspettando l’inizio della 67esima edizione del Festival di Sanremo, Albano Carrisi si è concesso ad una lunga e ricca intervista telefonica con i microfoni del quotidiano Libero.

Si parla di musica, di previsioni per il prossimo Festival ma non solo: in rete l’intervista ha attirato l’attenzione di moltissimi per un nome, quello del presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

La notizia che vede moltissimi artisti della scena musicale italiana ipotizzare un possibile rifiuto davanti ad un invito di Trump alla Casa Bianca ha destato molto interesse; la stessa domanda è stata quindi posta anche a Carrisi e la sua risposta è stata differente da quella di molti altri come Bocelli o il trio de Il Volo “Se mi invitasse a cantare alla Casa Bianca e fossi libero ci andrei, è pur sempre un capo dello Stato, con una platea importante. Gli canterei O sole mio! Quanto ai miei colleghi, esiste la democrazia e ognuno sceglie, certo non so come si faccia a giudicare ancora prima che Trump abbia iniziato a lavorare. Il tempo di diventare il nuovo Hitler non lo avrebbe neppure, in questo la penso come Papa Francesco.

Nel frattempo l’attesa per la sua partecipazione a Sanremo con il brano Di rose e di spine, che sarà inserito nel suo prossimo omonimo album in uscita il 10 febbraio.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui