Adele in concerto a New York, ecco il suo tributo alle vittime di Parigi

Adele in concerto a New York, ecco il suo tributo alle vittime di Parigi

19
Nov
2015
Pubblicato da:

Live da New York lo scorso 17 novembre, anche Adele – come molti dei suoi colleghi – ha deciso di rendere omaggio alle vittime della strage di Parigi.

Il concerto si è tenuto al Radio City Music Hall di New York, e la cantautrice britannica ha voluto cantare “Hometown Glory“, tratto dal suo primo album “19“, facendo scorrere sul maxischermo dietro di lei le immagini in bianco e nero della città di Parigi. Tra gli scatti c’erano immagini della Torre Eiffel e di noti paesaggi della capitale francese.

Gli astanti hanno reagito al tributo applaudendo, con boati di apprezzamento alternati a rispettoso silenzio. Alla fine del brano, l’intero palco ha acquisito i colori della bandiera francese.

Adele ha scelto di eseguire “Hometown Glory” perchè il testo di quella canzone ha un significato davvero importante che può essere tranquillamente affiancato ai terribili attacchi terroristici dello scorso 13 novembre: “Shows that we ain’t gonna stand shit, shows that we are united, shows that we ain’t gonna take it, shows that we ain’t gonna stand shit, shows that we are united” ovvero “Questo dimostra che non sopporteremo, dimostra che siamo uniti, dimostra che non l’accetteremo, dimostra che non sopporteremo questa merda, dimostra che siamo uniti”.

Potete leggere il testo del brano cliccando qui, mentre la traduzione è disponibile qui.