12 maggio 2021, 26 anni senza Mimì

12 maggio 2021, 26 anni senza Mimì

13
Mag
2021
Pubblicato da:

26 anni fa ci lasciava Mia Martini,in arte Mimì.

 La carriera discografica di Mia Martini iniziò nel 1962 quando, quindicenne e con il nome di MimiBerte‘, incide il singolo ‘‘I miei baci non li puoi scordare”.

Oggi ci ha lasciato in eredità tantissimi successi che hanno fatto la storia della musica italiana. Dagli esordi con “Piccolo Uomo” uscito nel 1972, fino ad “Almeno tu nell’Universo” del 1989, Mia Martini ha fatto della musica la sua più grande ragione di vita

C’è sempre stato un qualcosa di drammatico attorno alla vicenda umana di Mia Martini. E la sua scomparsa prematura, purtroppo, e’ un evento che sembrava scritto nel destino di un’artista che con la fortuna e’ sempre stata in largo credito. Mia Martini e’ stata una delle voci migliori della canzone italiana, un’ interprete che solo in qualche occasione ha avuto la possibilita’ di esprimere al meglio il suo talento e che solo di rado ha avuto il successo che meritava. Probabilmente se fosse nata in un Paese dove la musica e’ trattata con meno superficialita’ sarebbe entrata nel novero dei grandi: in Italia, invece, ha dovuto fare i conti con un repertorio quasi mai all’ altezza dei suoi mezzi e con una mentalita’ provinciale che le ha quasi distrutto la carriera.

Per anni Mia Martini ha vissuto ai margini del mondo musicale perche’ le era stata assegnata una fama di iettatrice: la superstizione e’ stata piu’ forte del suo talento e cosi’ per un lungo periodo nessuno le ha offerto l’ occasione di tornare ad occupare quel posto da protagonista che meritava. Una vicenda assurda che ha inciso profondamente su una personalita’ fragile e facile alla depressione. Mia Martini era registrata all’ anagrafe di Bagnara Calabra il 20 settembre del 1947, il suo vero nome era Domenica Berte’ ed era la sorella piu’ grande di Loredana con la quale ha sempre avuto un rapporto difficile.