100 milioni di streaming su Spotify: Mahmood supera ogni record italiano

02
Ago
2019
Pubblicato da:

Mahmood porta a casa un altro successo, forse il più importante di tutti visto che con gli ultimi numeri raggiunti, diventa il primo italiano in assoluto.

Continua il 2019 fenomenale di Mahmood. Dopo la vittoria al festival di Sanremo, il secondo posto all’Eurovision e l’ingresso nella classifica streaming mondiale, il cantante milanese centra un record. L’ultimo traguardo lo ha tagliato oggi superando i 100 milioni di streaming su Spotify, risultato mai ottenuto da un artista italiano. Record che segue quello ottenuto a maggio quando era entrato nella top 50 mondiale. 

Soldi ha iniziato a correre e non si è più fermata. Il successo di Mahmood che per ora si tiene ben lontano dagli stadi, è figlio anche della sua partecipazione all’ultimo Eurovision Song Contest, quando raggiunse il secondo posto ma soprattutto si fece conoscere e apprezzare anche fuori dall’Italia. Ancora adesso  in Israele, Paese ospitante dell’edizione di quest’anno, la sua Soldicontinua a spopolare, così come ha conquistato la Germania e la Francia. 

“Sono davvero troppo fiera di lui, raggiungere 100 milioni di ascolti su Spotify non è da tutti” scrive una fan. “Sì, proprio colui che avete criticato dal primo minuto adesso su Spotify con la sua Soldi ha raggiunto i 100 milioni di stream” è il commento di un altro utente, in riferimento alle polemiche post Sanremo che avevano messo in discussione la sua vittoria. Infine, c’è chi elenca tutti i successi del cantante milanese “Ricapitolando Soldi: triplo disco di platino in Italia, disco di platino in Spagna, disco di platino in Svizzera, disco di platino in Grecia, disco d’oro in Olanda, 100 milioni di views su YouTube, 100 milioni di streams su Spotify. Orgoglio ne abbiamo?”.

 
Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più
Musictory utilizza YouTube API Services. Per info clicca qui