Leonardo.it

Zayn Malik scrive tweet pro-palestinesi, arrivano minacce di morte agli One Direction

29
lug
2014
Pubblicato da:

Your ads will be inserted here by

Easy AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot OR
Suppress Placement Boxes.

Era un semplice #FreePalestine, ma quando c’è guerra non si guarda in faccia a niente, e qualsiasi commento pro o contro una fazione si rivela uno schieramento politico ben preciso, da condividere o condannare a seconda del proprio pensiero. Quello che è successo a uno degli One Direction, però, ha del surreale: minacce di morte, insulti, tutto per un semplice appello a favore della Palestina.

Stiamo parlando di Zayn Malik, uno dei componenti degli One Direction, che al cospetto dei suoi 13 milioni di followers ha chiesto la liberazione della Palestina, ed è stato poi sommerso di likes, considerazioni di stima, 130 mila condivisioni ma anche da moltissimi insulti e gravi minacce.

zayn

«Ammazzati» o «Fatti ammazzare» sono stati i commenti meno aggressivi e volgari di chi non ha condiviso l’appello. Le fan israeliane, invece, hanno visto irrispettoso il gesto del cantante, e una di loro ha scritto “Tu hai molti fan anche in Israele. Sono scioccata dal fatto che uno dei miei idoli voglia vedermi morta”.

In molti non hanno apprezzato la presa di posizione di Zayn, e hanno richiesto l’eliminazione del tweet, esattamente come ha fatto pochi giorni fa Rihanna: la cantante barbadiana, infatti, aveva tweettato contro Israele e si è poi vista costretta a cancellare il suo commento dopo aver ricevuto insulti e minacce.