Ultimo, un concerto per le vittime di Corinaldo “Preferisco cantare che parlare”

15
Mag
2019
Pubblicato da:

Un concerto dedicato alle giovani vittime che hanno perso la vita tragicamente quella notte nella discoteca di Corinaldo. I fatti di quella notte sono stati oggetto di riflessioni da parte di tantissimi esponenti della musica “Ai concerti si va per ballare non per morire” avevano scritto in molti.

Tra i tanti oggi arriva anche Ultimo a dare il suo “contributo morale” a quella tragedia, dedicando alcuni brani alle vittime e alle famiglie di esse. Niccolò Morriconi, attualmente impegnato con il tour fatto dei suoi brani e di cover dedicati ai grandi della musica italiana, ha deciso di onorare il ricordo di questi giovani durante il concerto ad Ancona presso il PalaRossini.

“Non sono bravo a fare i discorsi, ma voglio dedicare questa canzone, ‘Farfalla Bianca’, a tutte le vittime della tragedia di Corinaldo. Un grosso in bocca al lupo ed un augurio di tanta forza ai familiari delle vittime”  ha detto il giovane artista, che ha intonato questo brano estratto dal suo penultimo album Peter Pan. L’artista era seduto al pianoforte ed ha suonato coperto da coriandoli bianchi che cadevano dall’alto.

Al concerto di Ancona tra il pubblico c’erano i parenti di Benedetta Vitali, Emma Fabini (entrambe avevano comprato il biglietto per il concerto, stando a quanto scritto dal quotidiano Ancona Today), Daniele Pongetti, Mattia Orlandi, Eleonora Girolimini e Asia Nasoni, la ragazza i cui compagni di classe avevano fatto un appello al giornale affinché venisse citata durante il concerto.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più