Toto Cutugno “Al Bano mi ha salvato la vita dal tumore”

15
Mag
2019
Pubblicato da:

L’Italiano racconta per la prima volta in televisione la lotta che ha dovuto affrontare anni fa per un tumore. L’artista ha dichiarato pubblicamente che deve la sua vita ad un collega.

Intervenuto prima al programma radiofonico I Lunatici e successivamente ospite in studio a Verissimo, Toto Cutugno è tornato a parlare in modo più approfondito. Nel lontano 2009, Cutugno scoprì di essere malato di cancro: era stato colpito da un tumore alla prostata, una grave malattia che il cantante è riuscito a tenere a bada, grazie all’aiuto della famiglia e di amici a lui più cari, tra cui un collega, che gli ha salvato la vita.

“Mi sentivo una roccia, mi sentivo di spaccare tutto il mondo, invece mi alzavo di note, tre quattro volte, per andare a fare la pipì. Mi sono confidato con Al Bano e mi ha consigliato un medico. Quel medico che si è accorto, alla prima visita, che non avevo una prostata, ma un melone. Non mi ha fatto uscire dall’ospedale, ha detto subito che era una cosa grave, avevo le metastasi del cancro che arrivavano quasi ai reni. Se non mi facevo operare subito le metastasi del cancro mi arrivavano ai reni ed ero finito. Il professor Rigatti, il medico che Al Bano mi ha consigliato, mi ha salvato la vita. Io sono, grazie ad Al Bano Carrisi, un miracolato. Ora sto bene, ogni mese vado a fare i controlli, faccio un po’ fatica a camminare, mi stanco facilmente, però sto da Dio”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più