Leonardo.it

Sinead O’Connor “Sono disperata, non ho più nessuno nella mia vita”

08
Ago
2017
Pubblicato da:

Video scioccante pubblicato sulla pagina Facebook della cantante Sinead O’Connor; l’artista si sfoga sui social descrivendo la sua situazione familiare e la grande disperazione con cui lotta ogni giorno da parecchi anni.

Più volte si è parlato della depressione che ha portato la cantante Sinead O’Connor a tentare il suicidio, ma nell’ultimo sfogo avvenuto su Facebook la donna ha raccontato la sua situazione familiare definendosi oggi completamente da sola.

Un video sfogo, in cui la cantante a fatica trattiene le lacrime e descrive la sua vita, toccando indirettamente il discorso del suicidio e definendosi completamente sola senza nessuno che si occupi di lei.

Io sto combattendo e combattendo e combattendo come fanno milioni di persone. Se fosse stato per me io sarei già andata. Sarei tornata da mia madre. Perché io ho camminato su questa terra da sola per due anni a causa dei miei maledetti problemi mentali e mi fa arrabbiare il fatto che nessuno si sia preso cura di me” queste le parole con cui la donna esordisce nel video, dove poi si è soffermata a spiegare il motivo che l’ha spinta a pubblicare lo sfogo proprio sui social “Voglio che tutti sappiano cosa significa, e perché faccio questo video. Le malattie mentali sono come le droghe, sono uno stigma: all’improvviso tutte le persone che dovrebbero amarti e prendersi cura di te ti trattano male”.

Nel giro di pochissimo tempo dalla pubblicazione del video, sono arrivati centinaia di messaggi e commenti di persone e fan preoccupati sul suo stato di salute; poche ore dopo sempre sulla stessa pagina è stato pubblicato un lungo messaggio, evidentemente non della diretta interessata, in cui qualcuno rassicura tutti sul fatto che la cantante sia circondata dall’affetto dei suoi cari che si stanno prendendo cura di lei “Sta bene, è al sicuro e circondata dall’amore dei suoi cari e non si suiciderà. Ha chiesto lei di scrivere queste parole per farlo sapere alle persone che si stanno preoccupando per lei”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più