Rocco Hunt contro Michele Monina per gli attacchi al concerto del primo Maggio

03
Mag
2017
Pubblicato da:

Dopo che il concerto del primo maggio si è svolto a Roma in Piazza San Giovanni, lo scrittore e critico musicale Michele Monina ha affidato i suoi commenti alle pagine de Il Fatto Quotidiano, usando parole che non sono piaciute a molti.

Il messaggio tanto criticato è stato quello nei confronti dell’interpretazione da parte di Rocco Hunt del brano Tu vuò fà l’americano di Renato Carosone Perché, diciamocelo, come fai a non stringere il laccio emostatico sul braccio e spararti in vena eroina se ascolti Rocco Hunt, vestito come fosse nato nel Bronx, che fa la cover di Tu vuò fa’ l’americano di Carosone?”.

Le parole non sono state affatto gradite dal diretto interessato, che nel giro di poche ore ha prontamente risposto inserendo un commento su Facebook a quell’articolo “Ma ti rendi conto? Un giornalista del Fatto QuotiDAINO che scrive ste merdate? Offendi i miei fan di 11 anni con cose volgari come la tua faccia! Non hai preso abbastanza schiaffi nella tua vita”. E’ con queste parole che inizia la lunghissima (foto qui di seguito) risposta del giovane artista al critico.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più