Queen, allarme per la salute di Deacon “Non ha mai superato la morte di Freddie”

15
Mag
2019
Pubblicato da:

Mentre il biopic Bohemian Rhapsody continua a conquistare il pubblico e registrare grandi record nel mondo della cinematografia internazionale, vengono alla luce alcuni tristi restroscena legati ai membri della band dei Queen.

Freddie Mercury ha “abbandonato” i colleghi il 24 novembre del 1991 lasciando un grande vuoto, sia artisticamente che a livello personale. Quello che tra tutti sembra aver più sofferto la sua mancanza è John Richard Deacon, lo storico bassista del gruppo; secondo quando raccontano i colleghi, l’uomo non si sarebbe mai ripreso dalla scomparsa dell’amico tanto che oggi, a quasi 30 anni di distanza da quell’avvenimento, il collega Roger Taylor lo definisce un “sociopatico”.

Deacon decise di lasciare la band dei Queen 6 anni dopo la scomparsa di Freddie, ma nonostante questo da allora non sembra mai essere uscito dalla depressione “John ha dato di matto e ha deciso che non poteva più sopportare di restare nel mondo della musica. Penso che sia una persona fragile” racconta Taylor, che oggi aggiunge “John è un sociopatico, ma noi rispettiamo la sua scelta. Non siamo più in contatto, tuttavia lui ci ha dato la sua benedizione per qualsiasi cosa io e Brian intendiamo fare con il marchio. E abbiamo fatto molto“.

In un secondo momento anche Brian May ha parlato dell’ex compagno di band, confermando quanto già rivelato da Taylor “Noi non ci sentiamo più, lui non vuole. Preferisce vivere nel suo privato e nel suo mondo, è una sua scelta. John è sempre stato molto schivo”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più