Leonardo.it

Paola Turci, Roma e i matrimoni Gay “Aiutiamoli”

10
Set
2017
Pubblicato da:

La cantante era presente alla Mostra del Cinema a Venezia: raggiunta dai microfoni di HuffPost, Paola Turci ha raccontato apertamente i suoi pensieri su alcuni dei temi più caldi di oggi in Italia.

Non le ha mandate a dire nessuno Paola Turci che, arrivata sul red carpet in uno splendido abito rosso che ha attirato tutti i flash dei fotografi, ha raccontato pubblicamente i suoi pensieri su Roma e sul delicato tema dei matrimoni gay.

Prima di tutto il pensiero va a Roma, sia come città ma soprattutto come capitale d’ItaliaProvo una grande rabbia: prima di essere la mia città, Roma è la Capitale d’Italia. Versa in condizioni pietose e disastrose, ha bisogno di maggiore attenzione, di rispetto e di cura, aiutiamola! Se fossi il Presidente della Repubblica, lavorerei molto sulla giunta comunale per sistemare in maniera urgente il problema, a Roma e non solo”.

Dopo questo arriva un altro tema delicato in Italia, ovvero quello delle unioni civili per il quale Paola Turci dichiara apertamente il suo totale appoggio “È il minimo che si potesse fare. Sembrano dei prigionieri a cui hanno dato un contentino, un permesso premio. Lo spirito dovrebbe essere diverso: tutti dovrebbero avere gli stessi diritti, dalla famiglia all’adozione, io la penso così”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più