Nick Carter parla della morte della sorella Leslie

25
Apr
2012
Pubblicato da:

La notizia della morte di Leslie Carter, la sorella venticinquenne di Nick, famoso componente dei Backstreet Boys, aveva già sconvolto tutti due mesi fa. Il fatto, poi, che il fratello avesse deciso di riprendere il suo tour solo due giorni dopo la tragedia, aveva lasciato tutti basiti.

Adesso Nick Carter rompe il silenzio, e decide di parlare.

Aveva solo 25 anni Leslie, e proprio come i suoi due fratelli, aspirava a diventare una cantante di fama mondiale. Era riuscita anche a far includere nel soundtrack di Shrek una sua canzone, “Like Wow!”, l’anno scorso. Ma la sua vita si è spezzata, d’improvviso, e la causa pare essere un’incontrollabile dipendenza da farmaci.

Una ragazza bellissima, Leslie, due occhi azzurro cielo e i capelli color dell’oro. E somigliava tantissimo ai suoi fratelli, di cui tanto invidiava le carriere: Nick è diventato una star a livello planetario per aver fatto parte dei Backstreet Boys, mentre Aaron vanta una bella carriera da solista.

Il suo desiderio non si è avverato. Il 31 gennaio scorso i signori Carter tornarono a casa e la trovarono sul pavimento, in fin di vita. I medici che prestarono il primo soccorso alla cantante non avevano potuto fare altro che constatarne il decesso.  La tragedia aveva colpito non solo la famiglia Carter ma anche il marito di Leslie e sua figlia Alyssa Jane, una bambina di appena un anno.

Poi, due giorni dopo la morte di Leslie, sul sito ufficiale di Nick Carter – gestito dai suoi manager – apparivano queste parole:

Nick Carter è grato per le molte persone e fan che hanno condiviso con lui i loro desideri e preghiere durante questo periodo tragico. Chiediamo il massimo della privacy in questo momento difficile. Vogliamo dire ai fan che il tour andrà avanti come promesso” 

E’ stato molto criticato, Nick, per questa sua coraggiosa decisione. Alcuni l’hanno vista come un modo per reagire, altri invece l’hanno considerata un prendere alla leggera il terribile lutto. Non aveva mai risposto, il Backstreet Boy, forse perchè il dolore era ancora troppo fresco. Adesso invece, prende in mano la situazione:

Avevo deciso di esibirmi per andare avanti.  Da quel momento in poi ho dedicato tutto il mio tour a mia sorella perché lei amava vedermi cantare. La nostra famiglia è in lutto in questo momento ed è una questione privata, spero per tanto di non leggere più commenti così duri su di me e sulle mie decisioni.” 

RIP Leslie Carter.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più