Negramaro “Sarà un tour pieno di fasciatoi”

05
Dic
2018
Pubblicato da:

I Negramaro sono pronti per ripartire, la vecchia grande musica ma un anno nuovo e un grande tour, una festa per vedere finalmente la band riunita e allargata. Giuliano Sangiorgi a Radio Italia racconta le novità del loro Indoor 2019.

Sui palchi di tutta Italia ci saranno i successi che hanno segnato la loro storia, i brani dell’ultimo album Amore Che Torni, la band riunita con anche Lele Spedicato ma soprattutto una grande famiglia che li aspetta dietro le quinte.

 “Abbiamo fatto il triplo salto vitale, prima con la rinascita di Lele e poi con l’arrivo di due bimbi, Stella Sangiorgi e Ianko Spedicato. Abbiamo ingrandito la famiglia…” racconta il leader della band nell’intervista, soffermandosi sulla salute del suo amico e collega ““Sta benissimo (Lele), sta lavorando e sta correndo come un leone, riesce a sorprenderci, sembra più forte di prima. Abbiamo attraversato un periodo devastante, ma ritrovare Lele come prima è per noi il regalo più bello. Siamo pronti a ripartire in tour con questa grande bellezza inside”.

Sarà un tour di famiglia quello che li aspetta dal prossimo febbraio 2019, e Giuliano cosciente della cosa ci scherza sopra “Io ormai sono genitore veterano, da 1 anno e due mesi. In qualità di zio è sempre un altro tipo di emozione, abbiamo raccolto tutta questa nuova vita come un nuovo stimolo. È stata una doppia botta di vita. Vedere questi due altri bambini mi fa pensare ai tour, immagino un backstage pieno di fasciatoi…”.

Il tour parte (riparte) dal 14 febbraio, il giorno di San Valentino, la festa degli innamorati Non poteva essere altrimenti, è una sorta di concept tour. Ci sono delle coincidenze piacevoli perché il tour si chiama Amore che torni e noi torniamo proprio a San Valentino, dopo questo stop che ci ha visti stretti intorno a Lele e intorno a noi, che abbiamo riscoperto un lato dell’amicizia molto forte che non conoscevamo ancora. Volevamo dare a Lele uno stimolo per tornare presto sul palco e vogliamo dire grazie al pubblico che ha accettato questa decisione non semplice da prendere. Grazie a tutti quelli che continuano a sostenerci.”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più