Mahmood incontra il sindaco di Milano “Io sono per la musica italiana”

15
Mar
2019
Pubblicato da:

Il giovane vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Mahmood, come promesso ha incontrato sui navigli il sindaco di Milano Beppe Sala con il quale si è soffermato a parlare di come la musica e tanti progetti ad essa connessi possano migliorare il modo di vivere dei giovani in città.

Il giovanissimo cantante, in parte di origini egiziane, è stato vittima di molte critiche dalla rete dopo che il suo personaggio è stato annunciato come ufficiale portabandiera alla prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. In questo momento storico in cui lo slogan del ministro degli interni Matteo SalviniPrima gli italiani” arriva in ogni ambito, non ultima la proposta della Lega di aumentare la rotazione in radio della musica italiana, anche Mahmood si unisce al coro e dice la sua. Il giovane evidenzia le sue preferenze e quali sono gli artisti, grandi e italiani, che lo ispirano.

“Sono pro musica italiana” ha detto il giovane durante la serata “Sono cresciuto con una mamma sarda e un papà egiziano. Mia mamma mi faceva ascoltare i cantautori come Battisti, Dalla e De Gregori, mio padre la musica araba che non mi piaceva, ma adesso torna nelle melodie”. 

All’incontro con il sindaco del capoluogo meneghino, il giovane artista ha espresso il suo pensiero. La musica sopratutto tra i più giovani deve diventare un elemento importante della vita di tutti i giorni per questo, secondo lui, le città dovrebbero investire maggiormente in questo campo. “Io per giovani di Milano vorrei più corsi musicali nelle scuole pubbliche – ha detto -. Do molta importanza alla musica, anche alla teoria e al solfeggio, sarebbe bello avere dei corsi anche nel pomeriggio nelle scuole. Anche chi non pensa di fare questo nella vita può appassionarsi alla musica, che è un mestiere”. 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più