Lo Stato Sociale, fermato il concerto a Bologna “Non sono nessuno”

22
Mag
2018
Pubblicato da:

Un no inaspettato al concerto de Lo Stato Sociale in programma per il 12 giugno a Bologna, in Piazza maggiore, arriva dall’amministrazione comunale quale portavoce della Sovrintende dei Beni Culturali.

Ad affermare che i ragazzi di Una vita in vacanza non sono nessuno è stato Andrea Capelli, il soprintendente “Chi sono questi dello Stato Sociale? Io non li ho mai sentiti. Non sono Gianni Morandi, Lucio dalla o Vasco Rossi, o Nek. Abbiamo ritenuto che questo concerto non avesse i requisiti. Ma chi sono?”.

La negazione per la loro esibizione viene spiegata con queste parole “L’evento presenta caratteristiche e strutture non compatibili con i caratteri di straordinario valore del sito tutelato”.

La notizia è stata pubblicata dal quotidiano Repubblica, dove appare chiaro come la Soprintendenza non riconosa un valore culturale al concerto de Lo Stato Sociale a Bologna, che da protocollo, invece, sarebbe alquanto necessario, dato che nelle piazze storiche si svolgono normalmente iniziative istituzionali e di alto valore culturale. 

Se l’evento dovesse essere ufficialmente annullato, il sindaco della città ha fatto sapere che  verrà studiato sicuramente un modo per affrontare la faccenda tramite avvocati.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più