“Lasciatemi cantare con la chitarra in mano” l’Ucraina dice no anche a Toto Cutugno

15
Mar
2019
Pubblicato da:

Non solo Al Bano nella lista nera dello stato dell’Ucraina, oggi arriva la notizia che un altro nome importante dello scenario musicale italiano è stato “escluso” e finito nella lista dei cattivi stilata dal ministero della cultura ucraino.

E’ Toto Cutuno, che ai tempi cantava la famosa “Lasciatemi cantare con la chitarra in mano” ad essere stato etichettato come personaggio pericoloso per la sicurezza nazionale. Il tutto, anche nel suo caso, è nato in merito al legame con lo stato della Russia e con il presidente Putin.

Secondo uno dei parlamentari che hanno avanzato la richiesta, Viktor Romanyuk, il cantante fa parte dell’associazione Amici di Putin e ha sostenuto l’annessione della Crimea. D’altronde, Toto Cutugno non ha nascosto il suo legame con la Russia: recentemente ha infatti dichiarato a un a giornalista del settimanale Tv Sorrisi e Canzoni che gli chiedeva se “le piacerebbe un suo show celebrativo in tv” “L’ho già fatto. In Russia, però. A Mosca la tv ha ripreso due serate in cui 24 grandi cantanti russi hanno cantato in italiano i miei successi”.

E così Cutugno è il secondo italiano che finisce in questa black list, che oggi conta 147 nomi ma che, visti gli ultimi episodi, potrebbe allungarsi ancora.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più