Lady Gaga, la rivincita della bullizzata. A scuola le dicevano “Non sarai mai famosa”

04
Mar
2019
Pubblicato da:

Non solo milioni di dischi venduti, non sono decine e decine di certificazioni per singoli e album, non solo un successo mondiale ma anche un premio Oscar: Lady Gaga oggi è tutto questo ma legati alla sua infanzia ci sono dei tristi ricordi.

La cantante anni fa affrontò il tema del bullismo, definendolo non solo una piaga della società, ma affermando di essere pienamente consapevole di cosa si tratti visto che anche lei, da piccola tra i banchi di scuola, fu una vittima dei bulli della scuola.

Stefani Joanne Angelina Germanotta, quando era ancora solo questa e non la Lady Gaga famosa in ogni angolo del pianeta, fu vittima della cattiveria dei coeatanei, soprattutto su Facebook dove nacque un gruppo segreto e chiuso contro di lei. Stefani Germanotta, you will never be famous, recitava il titolo della community su Facebook, tornata adesso in circolazione. Immagine di copertina, una giovane Gaga sorridente e acqua e sapone, con una croce nera disegnata addosso.

Fu proprio lei stessa anni fa ad affrontare il problema, raccontando la sua storia per poter aiutare il prossimo “Quando ero una matricola, ricordo di essermi imbattuta in questa community piena di commenti taglienti che diffamavano l’aspirante artista”. 

Anche questo tema, seppur non direttamente, si ritrova nelle parole del suo discorso a Los Angeles mentre tra le mani stringe l’Oscar “Quello che devo dire è che è stato per me un duro lavoro. Ho lavorato duramente per molto tempo. Non si tratta di vincere, si tratta di non mollare. Se avete un sogno, lottate. Se c’è determinazione per una passione, non si tratta di quante volte sarete rifiutate, cadrete o sarete maltrattati, si tratta di quante volte vi rialzerete e sarete coraggiosi e continuerete a lottare”.

 

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più