Gio Evan, la citazione di Elisa Isoardi crea problemi alla sua musica “Mi stanno seppellendo, non ho votato Salvini”

06
Nov
2018
Pubblicato da:

La fine della storia tra la conduttrice Elisa Isoardi e il ministro degli interni Matteo Salvini ha portato una grandissima visibilità mediatica all’autore della firma scelta dalla donna per l’addio all’ex compagno.

A pochi giorni dall’annuncio della fine di una delle storie più chiacchierate degli ultimi mesi, a “pagarne” le spese sembra proprio il poeta musicista le cui parole sono state portate alla luce della stampa.

Elisa su Instagram scrive Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora”, Matteo risponde “Per educazione, carattere e rispetto non ho mai buttato in piazza la mia vita privata, non comincerò a farlo adesso, agli Italiani non interessa. Ho amato, ho perdonato, sicuramente avrò anche commesso degli errori ma ci ho creduto fino in fondo. Peccato, qualcuno aveva altre priorità”. Una storia d’amore che inevitabilmente coinvolge anche il mondo della politica e a farne le spese sarebbe il giovane artista, tirato in causa per puro caso ma il cui nome è diventato oggetto di critica.

“Mi cita così tanto che siamo quasi diventati amici. Non ci siamo mai visti, mi ha scritto, ci siamo scambiati i numeri e mi ha chiamato una volta per chiedermi quando avrei fatto uno spettacolo” spiega il ragazzo, che ha pubblicato il suo album proprio quest’anno. Attaccato dal pubblico per la presunta vicinanza con il pensiero Salviniano, ai giornali affida oggi la sua difesa “A me piace scrivere poesie per unire più che per dividere. D’altra parte però la poesia serve anche a questo: si mettono a disposizione parole per chi non riesce a trovarle, siamo testimoni del quotidiano. Io non mi sento proprietario delle mie poesie – conclude poi – Non ho votato per Matteo Salvini e non lo voterò mai, alle ultime elezioni ho votato Potere al popolo”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più