Leonardo.it

Gigi D’Alessio si difende “Il mio unico impegno è la musica, dimostrerò l’insussistenza dell’accusa”

20
Apr
2017
Pubblicato da:

Nelle ultime 24 ore si è tornato a parlare del caso di presunta evasione fiscale da parte del cantautore partenopeo Gigi D’Alessio per una somma che si aggira attorno al milione di euro.

Dopo le notizie diffuse in rete, in cui sembra che il cantante sia anche già stato condannato, è lui stesso ad intervenire sul caso, rilasciando pubbliche dichiarazione in cui continua a dichiararsi innocente.

Da sempre il mio unico impegno è per la musica e, da oltre vent’anni, mi affianca uno staff di esperti professionisti (avvocati, commercialisti, etc.), che mi seguono in tutto e per tutto. Non vi è, infatti, alcuna sentenza, neanche di primo grado, che mi abbia ritenuto responsabile di fatti di evasione e non ho alcuna condanna al pagamento di qualsivoglia imposta, per il che nulla devo al fisco” racconta Gigi D’Alessio per rispondere alle accuse che lo vedono indagato (assieme a lui sono indagate anche altre 4 persone).

Chiarisce ulteriormente l’artista “Sono anzi in attesa di una decisione di una Commissione Tributaria, che consentirà di fare piena luce su quanto addebitatomi e quando sarò, a seguito della richiesta formulata dal pm di Roma Musolino, innanzi ad un Giudice per le Indagini Preliminari, sono certo di poter chiarire la vicenda, dimostrando la insussistenza dell’accusa formulata nei miei confronti”.

Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.