Leonardo.it

George Michael, si apre il giallo: possibile suicidio?

01
Gen
2017
Pubblicato da:

A diversi giorni di distanza dall’annuncio della sua morte, spuntano ora alcuni messaggi da parte del compagno Fadi che fanno aprire un giallo attorno alla sua scomparsa.

La notizia che si è diffusa in tutto il mondo in pochissime ore dalla prima comunicazione ufficiale della sua morte, avvenuta nella tarda serata del 25 dicembre 2016, faceva sapere che il cantante era morto per cause naturali.

Oggi a diversi giorni di distanza, fanno notizia i messaggi che sono comparsi sul profilo social del compagno del cantante, Fadi Fawaz, che su twitter scrive “Ero in una relazione con George Michael fino a quando l’ho trovato morto a letto. L’unica cosa che voleva era morire. Ha tentato diverse volte di uccidersi e finalmente ci è riuscito“.

I messaggi sono stati cancellati dopo poche ore e l’account eliminato, nonostante questo però si sono immediatamente accesi i riflettori che hanno portato gli inquirenti ad aprire un’indagine: si è trattato di un hackeraggio dell’account twitter oppure l’idea del suicidio può essere presa in esame?

    Ti potrebbero interessare:

  • Probabile morte da overdose per George Michael

    Non si chiude ancora il capitolo riguardo alla scomparsa, avvenuta nella sera di Natale, del cantante George Michael; alcune ultime dichiarazione arrivate alla BBC fanno aprire un nuovo capitolo che parla di overdose. (altro…)...
  • Un anno fa l’Addio a David Bowie

    E' passato esattamente un anno da quando, nel giorno del 19 gennaio 2016 la notizia della morte del Duca Bianco aveva invaso la rete. Esattamente ad un anno di distanza sono in molti a rivolgere un pensiero ad uno degli artisti che ha cambiato la...
  • I dolci auguri a Nek dalla moglie

    Sono stati tantissimi gli auguri che via social sono giunti al cantautore che nella giornata del 6 gennaio ha spento 45 candeline; ma per Nek l'augurio più speciale è stato il suo. (altro…)...
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.