Carmen Consoli presenta Eco di Sirene “Scrivo ciò che sento”

16
Apr
2018
Pubblicato da:

La cantante è pronta a veder crescere sul mercato discografico italiano il suo nuovo album, Eco Di Sirene, che contiene le versioni live di tanti singoli ma anche du inediti. In questo progetto ha scelto come argomento l’ironia, tema che intreccia i brani al suo interno, in particola i due nuovi, ma anche il carattere con cui lo presenta all’Italia.

Arrivata davanti ai microfoni di TgCom24, alla vigilia dell’uscita del disco fissata per il 14 aprile, la Consoli rivela che la sua poesia musicale è il risultato dei personali stati d’animo, che non vengono mai influenzati dalle mode o dalle richieste di mercato.

Scrivo quello che mi piace e sento” afferma convinta “Non mi piace parlare di numeri, sono volgari. Però è stata una soddisfazione, il pubblico mi incoraggia a sperimentare e mi segue. Volevo provare a vedere i miei pezzi sotto un’altra luce e messe a confronto con un’altra mia grande passione come lo scrivere per orchestre. Abbiamo creato una piccola orchestra da camera e siamo partiti con cautela programmando solamente pochi concerti. Alla fine ne abbiamo fatti più di sessanta”.

Con lei in questo progetto, che conta 22 brani di repertorio riarrangiati e i due inediti Tano e Uomini topo, ci sono Emilia Belfiore al violino e Claudia Della Gatta al violoncello, due compagne di viaggio molto importanti “Abbiamo registrato un disco in presa diretta su nastro, in analogico, abbiamo detto visto che siamo fuori moda cerchiamo di esserlo totalmente, abbiamo riesumato un macchine trovate sul posto e ci siamo messe a cantare e suonare. Ci sono delle imprecisioni, umane che noi chiamiamo licenze poetiche o musicali ma non potevamo fare altrimenti perché non potevamo intervenire”.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più