A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Home > News > Billboard: ecco chi sono i più pagati del 2013
11
Mar
2014

Billboard: ecco chi sono i più pagati del 2013

Pubblicato da:

Finalmente Billboard ha divulgato i dati relativi ai musicisti americani più pagati del 2013. L’analisi è stata basata sui dati forniti da Nielsen SoundScan, Nielsen BDS e Billboard Boxscore, e riguardano gli incassi generati da tour, da vendite discografiche e da diritti d’autore. In vetta alla classifica…

…troviamo la reginetta del country, Taylor Swift, che in dodici mesi è stata capace di accumulare circa 39 milioni di dollari. Dietro di lei un altro cantante country e cioè il grande Kenny Chesney con i suoi 33 milioni di dollari, e al terzo posto Justin Timberlake con “appena” 31 milioni di dollari.

Al quarto posto c’è Bon Jovi, al quinto i Rolling Stones. Ma la vera sorpresa sono i Maroon 5 alla 7° posizione, con i loro 22 milioni di dollari. Poco fuori dalla top 10 c’è Justin Bieber, che tra uno scandalo e l’altro, un arresto e uno scoop, è comunque riuscito a portarsi a casa circa 19 milioni di dollari. Ecco la classifica stilata da Billboard:


Ti potrebbero interessare:
Official Charts: ecco le 100 canzoni più scaricate di sempre
La Official Charts ha stilato la classifica delle 100 canzoni più scaricate di sempre in Inghilterra. Il primo posto appartiene a Pharrell Williams e alla sua bellissima e ballatissima "Happy", con ben 1,59 milioni di download. Attenzione, però!...
Maroon 5, tour: una tappa anche in Italia
Mentre nei negozi arriva il nuovo album "V", sul web appaiono le prime date del tour dei Maroon 5. La band di Adam Levine si esibirà dal vivo a partire dal prossimo 16 febbraio, data in cui ci sarà il primo concerto a Dallas, per poi proseguire...
Justin Bieber, nuovo arresto a Toronto
Ennesimo arresto per Justin Bieber, fermato dalla polizia di Toronto, in Canada, dopo aver causato un incidente per guida pericolosa e per aver in seguito aggredito un altro automobilista. Il cantante è stato già rilasciato perchè in America...