Andrea Bocelli, il suo “SI” trionfa in tutto il mondo. Un artista che per i medici non doveva nascere

08
Nov
2018
Pubblicato da:

Andrea Bocelli non è solo un artista italiano, ma la sua musica e la sua bravura sono famose in tutto il mondo tanto che è uno dei numeri uno della scena musicale internazionale. Di lui si ricorda la musica e non quel piccolo e insignificante handicap che si porta dietro dalla nascita.

Proprio così, Andrea Bocelli è cieco ma nessuno ha mai dato troppo peso a questo aspetto visto che la sua voce viene prima di tutto. Nessuno, eccetto i medici, che all’epoca della gravidanza della madre le avevano detto non solo che il figlio sarebbe potuto nascere con un problema ma che secondo loro la gravidanza andava interrotta.

Quell’intervista rilasciata dalla donna, Edi Aringhieri, nella puntata di Domenica Live del 21 gennaio 2018, torna oggi a farsi strada, oggi che il nuovo disco del figlio ha scalato (ancora) le classifiche di tutto il mondo.

“Mi dissero che avrei potuto avere un figlio con un handicap – ricordava la donna– portai lo stesso a termine la gravidanza” racconta ancora oggi con grande entusiasmo. La notizia che il bambino potesse avere dei problemi non fu comunque per lei ed il marito un momento facile da affrontare, soprattutto quando in preda a dei dolori fortissimi la donna  si precipitò in ospedale sospettando una grave appendicite.

Fu in questa occasione che i medici non solo le annunciarono che il figlio sarebbe potuto nascere con una grave disabilità, ma le consigliarono addirittura di abortire.

“Ho deciso di raccontare questa storia per dare forza alle famiglie che affrontano situazioni simili a quella vissuta da lei e dalla sua famiglia” aveva dichiarato Edi.

Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina acconsenti all'uso dei cookie.leggi di più