Leonardo.it

Alessandro Casillo: “I prof mi guardano male a causa della mia carriera”

26
apr
2012
Pubblicato da:

 

Dopo aver vinto la categoria giovani al Sanremo scorso, Alessandro Casillo è tornato a scontrarsi con la vita di ogni giorno, con la scuola, il campetto di calcio e le uscite con gli amici. Qualcosa però è cambiato:

Infatti, pare che non tutto sia tornato alla normalità e che Casillo avverta qualche pregiudizio da parte dei suoi professori che, a detta sua, “lo guardano storto”.

Ma cosa sarà mai cambiato in questo ragazzo? Cos’ha di diverso dagli altri a parte questa fortissima passione per la musica e un pizzico di notorietà? Alessandro Casillo è un ragazzo come tanti altri che si sveglia, prende l’autobus, frequenta gli amici, va a scuola.

Dopo la vittoria di Sanremo i prof mi guardano più storto di prima. Non tutti chiaramente. Ma diciamo che c’è chi non ha apprezzato il fatto che mi sia assentato durante il Festival per una settimana. Comunque, scherzi a parte, sono stati tutti carini e gentili al mio ritorno. Siamo alla fine dell’anno e sto studiando veramente come un matto”, ha confessato il giovane a Tgcom.
La soddisfazione di aver vinto Sanremo 2012 dev’esser stata così grande da fargli dimenticare che per un pelo non ha vinto anche l’edizione di “Io Canto, dove invece ha trionfato Arianna Cleri, sua grande amica: “Ci sentiamo al telefono almeno una volta a settimana, in realtà non parliamo di musica anche se ci piacerebbe far qualcosa assieme. Ci confrontiamo parlando di quello che facciamo durante il giorno. Quando viene a Milano usciamo spesso“.
Il prossimo album di Alessandro Casillo uscirà con molte probabilità in autunno. Per allora speriamo che anche i prof più diffidenti smettano di avere stupidi pregiudizi sul rendimento di questo giovane cantante.