Leonardo.it

Biografia Lady GaGa

Lady Gaga, pseudonimo di Stefani Joanne Angelina Germanotta (Yonkers, 28 marzo 1986), è una cantautrice statunitense di origine italiana. Influenzata dalla musica pop degli anni ottanta, di artisti come Madonna e Michael Jackson, e dal glam rock di artisti come David Bowie e i Queen (di cui è grande estimatrice, soprattutto del frontman Freddie Mercury), da quest'ultimi si è ispirata per creare il proprio nome d'arte, un chiaro riferimento alla canzone Radio Ga Ga.

Viene messa sotto contratto dalla Interscope Records, ha debuttato nel 2008 con l'album The Fame, da cui vengono estratti singoli di molto successo, soprattutto in Australia, America, Canada, Nuova Zelanda e Italia, dove i suoi pezzi più conosciuti sono Paparazzi e Poker Face, il singolo più venduto nella storia musicale dell' Inghilterra.

Lady GaGa, nata a Yonkers nello stato di New York, figlia di Cynthia e Joseph Germanotta, entrambi italoamericani, è cresciuta nel Lower East Side di Manhattan. Inizia a studiare pianoforte all'età di quattro anni, studia presso la scuola cattolica Convent of the Sacred Heart School e compone la sua prima ballata per pianoforte all'età di tredici anni. A diciassette anni è una delle venti persone al mondo ad aver ottenuto l'ammissione anticipata alla Tisch School of the Arts presso la New York University, dove studia musica.

Ha avuto modo di affinare la sua abilità di scrittura, grazie alla composizione di saggi e documenti, concentrandosi su temi come l'arte e la religione, ciò nonostante si ritira dalla New York University. A vent'anni inizia a scrivere canzoni per la Interscope Records, scrivendo canzoni pop per artisti come le Pussycat Dolls.

Lasciata la casa dei suoi genitori, per trovare la propria indipendenza, inizia ad esibirsi nei club del Lower East Side con gruppi musicali chiamati Mackin Pulsifer e SGBand, ma per mantenersi lavora come cameriera e spogliarellista. Intenta a trovare un proprio stile musicale, decide di fare qualcosa di nuovo e provocatorio sulla scena underground e rock 'n roll newyorkese, ovvero la musica pop. Il padre, un imprenditore italoamericano, rimane sconvolto quando scopre che la figlia si è messa in mostra in una bar burlesque, esibendosi al fianco di drag queen e spogliarellisti.

Lady Gaga originariamente firmò un contratto con la Def Jam, quando aveva 19 anni, dopo che il discografico L.A. Reid l'aveva sentita cantare in corridoio dal suo ufficio. Ciò nonostante la cantante e Reid non si incontrarono mai e il contratto fu rescisso dopo tre mesi. Qualche anno più tardi fu scoperta dal discografico Vincent Herbert che la mise sotto contratto con la Interscope Records, nel gennaio 2008. Lasciando tutti impressionati per il suo orecchio per la melodia e per la sua predispozione cantautorale, viene assunta come cantautrice, scrive per la Konvict Muzik, l'etichetta di Akon, e per artisti come Fergie, Pussycat Dolls, Britney Spears e New Kids on the Block. Per Britney Spears ha scritto Quicksand e Amnesia, successivamente inclusi come bonus track nell'album Circus. Nei primi mesi del 2007, Jimmy Iovine, il presidente della Interscope Records, si accorge di lei e su consiglio di Akon, uno dei primi a credere nel suo talento vocale, decide di proporle un contratto discografico.

Per tutto il 2007, Lady Gaga ha collaborato assiduamente con l'amica DJ e ballerina Lady Starlight. Le due amiche hanno iniziato ad esibirsi in vari concerti e manifestazioni locali come il Mercury Lounge e il Rockwood Music Hall, le loro esibizioni, denominate "The Ultimate Pop Burlesque Rock Show", erano un omaggio ai varietà degli anni settanta. Nell'agosto 2007, le due sono state invitate a partecipare al festival musicale Lollapalooza, dove hanno sconvolto il pubblico con le loro selvagge performance.

Grazie alla collaborazione con Akon, inizia a mettere mano sul proprio materiale, lavorando assiduamente al suo album di debutto, al fianco di un team di produttori come RedOne e Rob Fusari. Dopo aver inizialmente incentrato la sua musica sulla dance elettronica d'avanguardia, trova un suo percorso musicale avvicinandosi al pop melodico e al glam rock di David Bowie e Queen;
« Sono sempre stata un'amante della musica e dello showbusiness. Amo moltissimo la musica pop, rock e andare ai concerti ma anche a teatro. Quando ho scoperto la musica dei Queen e di David Bowie ho capito che potevo metter assieme il pop e il rock da abbinare anche alla dance, per le mie canzoni».

L'8 aprile 2008 debutta con il singolo Just Dance, che raggiunge ben presto la posizione n°2 della U.S. Dance e diviene n°1 in sette paesi, tra cui Stati Uniti, Australia e Canada. Nell'agosto 2008 pubblica il suo album d'esordio, The Fame, nel quale analizza ogni aspetto della fama e dell'essere famosi. L'album raggruppa diversi generi, che vanno dalla dance all'elettropop. Nel frattempo Lady Gaga inizia a lavorare al progetto collettivo denominato "Haus of Gaga", dove vengono realizzati capi d'abbigliamento, scenografie e si sperimentano nuovi tipi di suoni. Al progetto partecipano stilisti e produttori, dando vita ad un team creativo sul modello della Factory di Andy Warhol.

Il secondo singolo estratto da The Fame è Poker Face, riesce a bissare il successo del primo, raggiungendo la n°1 in quasi 20 paesi e diventando la sua seconda n°1 nella Billboard Hot 100. Tra inizio ottobre e fine novembre 2008 inizia una serie di concerti assieme ai colleghi della Interscope New Kids on the Block, riunitisi nel 2008, partecipando inoltre al loro album The Block come ospite nel brano Big Girl Now. Nel frattempo The Fame scala le classifiche di mezzo mondo, raggiungendo la n°1 in Canada e Irlanda, e i suoi singoli si piazzano alle vette della classifiche mondiali, diventando delle vere e proprie hits.

Nel 2009 inizia a raccogliere i primi riconoscimenti, Just Dance viene nominato come "Miglior produzione dance" ai 51° Grammy Awards, ma non vince il premio vinto da Harder, Better, Faster, Stronger dei Daft Punk. Il 18 aprile 2009, assieme a Brandon Flowers dei The Killers, si esibisce assieme ai Pet Shop Boys sul palco dei BRIT Awards 2009. I Pet Shop Boys si sono esibiti in un medley dei loro successi, quando Lady Gaga e Flowers si sono uniti a loro nel finale, interpretando la loro hits del 1985 West End Girls.

Il 3 febbraio 2009 pubblica il suo terzo singolo Eh, Eh (Nothing Else I Can Say) che riceve molti riconoscimenti in Australia, Nuova Zelanda e Francia, anche se comunque la canzone non riesce a bissare il successo dei singoli precedenti. Il mese successivo viene pubblicato come quarto singolo LoveGame che ottiene un buon successo in America. Il video di quest'ultimo ha riscosso molte polemiche in alcuni paesi, finendo per essere censurato.

Il 12 marzo 2009 prende il via il suo primo tour nordamericano, il "The Fame Ball Tour", prodotto sul modello del collettivo "Haus of Gaga", con performance multimediali, concentrandosi oltre che sulla musica, sulla moda e la tecnologia, come una mostra/museo itinerante. Il tour ha previsto diverse tappe, da Los Angeles, San Diego, San Francisco e molte altre. Inoltre, per promuovere il suo cd, si è esibita anche in diversi programmi televisivi sia americani che esteri.

Nel maggio del 2009 viene fotografa nuda e ricoperta di sole bolle, dal fotografo David LaChapelle, per la copertina di Rolling Stone.

Dopo il successo del suo album d'esordio The Fame, la cantante ha dichiarato di essere a lavoro su un nuovo materiale da inserirvi e che a breve (non si conosce ancora la data precisa) ne sfornerà un re-release dal titolo The Fame: Monster. Nel giugno 2009 rivela di partecipare al tour di Kanye West. Sempre nel giugno dello stesso anno si esibisce ai "MuchMusic Video Awards 2009" vincendo il premio "Best International Artist Video" con il suo video Poker Face. Il 26 giugno 2009 si esibisce al Glantsboury festival, piu' tardi conferma che sarà presente nella parte finale del Circus Live tour dei Take That.

Il 6 luglio 2009 viene pubblicato come quinto singolo estratto il brano Paparazzi esclusivamente per il mercato inglese, irlandese e italiano. Anche il video di quest'ultimo, già visibile prima della sua pubblicazione, non poteva sottrarsi alle tante polemiche, stavolta nel mini-film di Paparazzi vi sono scene cruente le quali già fanno tanto discutere nei paesi anglosassoni.

In un'intervista, ha dichiarato di essere bisessuale, definendosi un gay intrappolato nel corpo di una donna.
Fonte: wikipedia.org
Di che ti piace Musictory!
Questo sito web utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando qualunque elemento sottostante acconsenti all'uso dei cookie.